IDENTIKIT MASK

Gli scienziati possono avere i laboratori più sofisticati, ma non dimenticate mai che ‘eureka’ è stato detto in una vasca da bagno.

Toba Beta

Devo ammettere che come per Eurekà, anche L’identikit Mask é arrivata nello stesso posto. 

Motivazione: Sono un fotografo di reportage, e da tale la mia fotografia si basa sulle espressioni del corpo ma soprattutto del volti, pertanto vedere tutti volti coperti con queste mascherine mi ha depresso, mi rattristisce, sembriamo tutti malati.

Punto secondo: mi è capitato di non riconoscere un mio carissimo amico da 2 passi, ci siamo passati accanto e incredibilmente non ci siamo riconosciuti. 

Punto terzo: Dovevo togliermi continuamente la mascherina per sbloccare lo schermo del mio telefono! 

Quindi ho pensato perché non stampare il mio volto SU UNA MSCHERINA

Avendo anche un negozio di stampe su T-shirt e gadget vari FOXFOTO con relativi macchinari, mi sono messo subito all’opera, ho chiesto ad una sarta di crearmi delle mascherine in tessuto bianco, fatte di doppio strato e con un inserto centrale in modo da poterci inserire anche un filtro di carbone attivo.Una volta Stampata, poi lavata per vedere se mantenesse dopo il lavaggio e poi è bastata una foto su Facebook e Instagram per ricevere migliaia di richieste.

Sono incominciate ad arrivare altre idee, ho inserito la maschera di Salvador D’ali, il sorriso di Joker, la Pop Art, i personaggi per poi arrivare ai bambini con le loro espressioni fantastiche disegnate sulle mascherine. 

Potete acquistarle qui WWWFOXFOTO:IT

Rispondi