MATRIMONIO CORONA VIRUS

Luca Bottaro Phcorona virus nozze

Sposi 2020? Come affrontare il problema del covid-19 Coronavirus !

Sei prossima a sposarti e sei preoccupata per il tuo matrimonio? Devi stare serena ! indubbiamente questa situazione non è facile, ma con un po di calma e tanta filosofia riuscirai a realizzare il tuo matrimonio e posso garantirti, per esperienza, che chi si sposa nel 2020 riceverà in cambio un atmosfera unica e indimenticabile ! Perchè ? facile se ci pensi! Per tanti è un vero e proprio obbligo partecipare ad un matrimonio, spesso sono presenti in veste di chi deve ricambiare l’invito pur non amando festeggiare i famosi “coronamenti dell’ amore”, ma da quest’anno la storia cambia. Il Corona Virus ha avuto due effetti sulle persone: • il primo è stato rimescolare la scala dei valori che quasi per tutti era ormai allo sbaraglio. • il secondo effetto sarà quello di partecipare ad un qualsiasi evento basti che si partecipi, perchè dopo essere stati chiusi in casa in quarantena l’unica cosa che desiderano è festeggiare !

Adesso cerchiamo di capire assieme le soluzioni per districarci da tutti i problemi che dovete affrontare da soli nel caso vogliate spostare la data del vostro matrimonio. Punto 1 : tenere in considerazione la data di scadenza della vostra promessa di matrimonio, a questa dichiarazione segue l’affissione delle pubblicazioni per otto giorni e relativa registrazione presso l’albo pretorio dell’amministrazione comunale. Il matrimonio può essere celebrato trascorsi tre giorni dalla scadenza del predetto termine. Se le nozze sono celebrate dopo 180 giorni, tuttavia, le pubblicazioni si considerano come non avvenute. Pertanto prima di spostare la data del matrimonio dovete assolutamente contattare il comune e verificare se ci sarà una proroga per le promesse di matrimonio effettuate nel periodo del corona virsus.

Punto 2 : Una volta acquisite le informazioni dovete fare una scelta e deve essere ragionevole ! Sei una sposa di Maggio o una sposa di Giugno e sposti di un mese il tuo matrimonio? forse non avrà senso, perchè semmai il Covid-19 arrivasse a sospendere tutte le celebrazioni fino a Maggio di certo non si tornerà subito alla normalità dopo un mese e dunque se proprio devi spostarlo, e non ci saranno proroghe per le promesse di matrimonio, bhè a questo punto entra in gioco il primo consiglio che vi ho dato ovvero: “FILOSOFIA”. Per filosofia intendo dire che tra tutti i mali, a questo punto, è quello di aspettare la scadenza della vostra promessa e presentarne un ‘altra, perchè se proprio dovete spostare le nozze a questo punto vi consiglio di metterle nel periodo più lontano dalla quarantena che potrebbe essere Settembre oppure Ottobre, di sicuro in questi mesi troverete ancora un clima perfetto per un matrimonio e le strutture avranno abbastanza date da mettervi a disposizione come alternativa. Punto 3: Fatta questa scelta contattate la struttura e chiedete quali date hanno disponibili e in un giro di poche ore dovete assicuravi che tutti i fornitori delle vostre nozze abbiano disponibilità per la vostra data, e quasi in “modalità live” dovete chiamare in ordine di priorità: La chiesa, Il fotografo, la musica, makeup, parrucchiere, fioraio, il noleggio auto ma senza confermare nessuno ! Sì, perchè una volta stabilito che tutti i fornitori sono disponibili richiamerete dal primo all’ultimo nella lista dei prioritari. Cogliamo anche l’occasione in questo punto di affrontare l’ipotesi che se uno dei fornitori di nozze non sia disponibile, cosa accade in questo caso? perdo l’acconto? La risposta è assolutamente SÌ! se non siete stati bloccati dal decreto corona virus, dunque per forza maggiore come calamità naturali e ecc. ,il fornitore del vostro matrimonio non è tenuto a rimborsare la caparra confirmatoria e addirittura, sempre se non rientrate nell’ordinanza del corona virus, potrebbe chiedervi ulteriori risarcimenti se sono previsti dal contratto nozze (anche se personalmente troverei, in un periodo così delicato, un azione del genere davvero inaccettabile e da veri mercenari) però ricordatevi che atteggiamento genera comportamento, in questo periodo ci vuole buon senso e sensibilità, in questa storia non ci saranno vincitori ma solo perdenti, che sia chiaro ! Io da fotografo ho scelto di intraprendere la strada del buon senso, le coppie di sposi 2020 che mi hanno spostato di un anno il loro matrimonio, anche non rientrando nel decreto che impedisce loro di celebrare le nozze ,ho scelto di non applicare nessuna spesa congelando il loro acconto per l’anno avvenire. Però io sono io e gli altri non sono me, dovete capire che se un matrimonio non si celebra nella data concordata non è certo colpa del fornitore, giusto? Però io ho pensato che il fotografo non è uno di quei fornitori che vedi una volta e poi mai più, come può essere per chi vi preparerà le partecipazioni, il fioraio, la musica e via discorrendo, il fotografo delle vostre nozze dovrebbe essere la persona più vicina a voi, dovrebbe essere il vostro punto di riferimento, colui a cui chiedere ogni tipo di consiglio, è colui che entrerà nelle vostre case e nella vostra intimità, sarà l’unico che vi incontrerà alle prime luci dell’alba e vi saluterà a notte fonda, in tutte queste ore avrete condiviso lacrime di gioia, emozioni, ansie e dunque non credo sarebbe possibile vivere tutto questo con una persona che si appellerà ad una clausola contrattuale del servizio fotografico facendovi sborsare altri soldi, credo che non riuscireste a vederlo più nel modo che vi ho descritto, giusto? Cavolo, il punto due è durato tanto, vabbè il motivo è comprensibile !

Punto 3: una volta allineati tutti con la nuova data, adesso tocca avvertire tutti gli invitati, ma aspettare che vi consegnino la nuova partecipazione potrebbe diventare un disastro riuscire ad aggiornare tutti , appunto per questo ho messo a disposizione una pagina web dedicata ai miei sposi, ricreando la loro partecipazione in digitale, per intenderci… un mini sito web degli sposi con all’interno tutte le loro informazioni e link di google maps inclusi. Spero che anche il vostro fotografo vi metta a disposizione questa possibilità senza sborsare altri soldi. Punto 4: Gli abiti da sposi. Se avevate programmato un matrimonio nel periodo Aprile o Maggio e l’avete spostato a fine Settembre o Ottobre non avete nulla da preoccuparvi, più o meno lo stile del vestito da sposa è lo stesso, differente è per chi doveva sposarsi nel periodo estivo e si ritrova a sposarsi in autunno ! se questo è il tuo caso anche qui non c’è da preoccuparsi, i vestiti da sposi mediamente sono grosso modo simili, l’unica cosa che dovrete aggiungere è un copri spalle, per assicurarvi che il fresco d’autunno in tarda serata non vi dia troppi brividi. Consiglio di parlarne con i vostri atelier e trovare assieme la migliore soluzione.

wedding photography capri

Rispondi